Frems Therapy


L’ELETTROCEUTICA

È una nuova disciplina che comprende la medicina bioelettronica, cioè l’impiego di stimolazione elettrica delle cellule nervose per influenzare e modificare meccanismi fisiologici.La tecnologia Frems™ rientra in questo ambito medico in quanto è stato dimostrato, tramite studi scietifici e clinici, che interagisce con il corpo umano influenzando alcuni meccanismi di base come vasomozione e H-reflex.
COME FUNZIONA FREMS™
RIATTIVAZIONE funzionale dei tessuti biologici degenerati per scompensi metabolici

  • DISABILITAZIONE di processi di feedback neuro-muscolari sintomatici
  • MOBILIZZAZIONE di fattori infiammatori e pro-infiammatori
  • ACCELERAZIONE dei processi di ricostruzione di tessuti lesi

FREMS™ NON È UNA TENS TRADIZIONALE

Azione Vasomotoria

La vasomozione è l’attività ritmica pulsatile della muscolatura liscia dei vasi che regola l’attività del microcircolo. Le variazioni della velocità di perfusione nel microcircolo durante Frems™, misurate attraverso laser doppler flow, sono la dimostrazione di un’attività vasomotoria indotta. Azione anti-infiammatoria La risposta infiammatoria è spesso una risposta fisiologica di difesa e protezione da agenti che alterano gli equilibri biologici e biochimici dell’organismo. La risposta infiammatoria porta a situazioni edematose dolorose e la stessa provoca la dilatazione dei capillari. La permeabilità delle pareti capillari aumenta, consentendo al plasma di penetrare negli spazi intercellulari. Il liquido si accumula tra le cellule e provoca gonfiore. Frems™ stimola la vasomozione favorendo da un lato il rilascio di fattori angiogenetici, come il VEGF e il bFGF e l’aumento da parte del sistema linfatico del drenaggio, dall’altro la riduzione del gonfiore e l’innesco della risposta immunitaria per ridurre i livelli di citochine pro-infiammatorie. Al tempo stesso, favorisce l’apporto ematico e quindi di ossigeno e fattori nutritizi. Nel caso di pazienti diabetici con microangiopatia affetti da stato infiammatorio dell’endotelio vasale, quindi con valori circolanti di TNF- e IL-2 elevati, si è potuta dimostrare una riduzione significativa del loro livello sia in acuto che in cronico. Modulazione del tono muscolare Frems™, grazie ad una azione di modulazione sia dell’attività riflessa che dell’eccitabilità corticale, è in grado di interferire significativamente sull’efferenza motoria. Mediante questo meccanismo è possibile ottenere una modulazione dei processi contratturali che possono essere conseguenza di traumi diretti all’apparato locomotore o al sistema nervoso. Rilascio di VEGF e b-FGF Studi sperimentali mostrano la possibilità di favorire il rilascio e la sintesi di VEGF (Vascular Endo- thelial Growth Factor) e di altri fattori di crescita angiogenetici mediante l’applicazione dell’elettrostimolazione su cellule muscolari lisce, striate e su cellule endoteliali, invitro o in vivo. Il sistema Frems™ eroga delle sequenze di impulsi in grado di aumentare in modo significativo il rilascio di fattori di crescita plasmatici, come dimostrano gli studi condotti. Modulazione del dolore Frems™ è in grado di produrre un effetto di “ablazione” funzionale. L’applicazione degli elettrodi nel distretto cutaneo è seguita da un’anestesia-analgesia che si manifesta per diverso tempo. Inoltre Frems™ può svolgere un’azione anche nella riduzione della “fonte dolorifica periferica” del dolore mediante i meccanismi precedentemente citati 

TERAPIA FISICA E RIABILITAZIONE

  • Lombosciatalgia
  • Radicolopatia da compressione
  • Discopatia
  • Sindrome da impigment acromion omerale
  • Ematomi post-traumatici
  • Sindrome del tunnel carpale
  • Sindrome del tunnel tarsale
  • Cervicobrachialgia post-traumatica e non
  • Gonartrosi
  • Coxartrosi
  • Spondiloartrosi
  • Trauma cervicale
  • Mobilizzazione articolare

TRATTAMENTO DEL DOLORE

  • Dolore neuropatico acuto e cronico
  • Dolore da ernia discale
  • Paraestesia dolorosa
  • Dolore cronico in paziente non oncologico
  • Dolore da deafferentazione

MEDICINA DELLO SPORT

  • Lesioni muscolari (I, II, III grado)
  • Lesione legamentosa
  • Lesione tendinea
  • Distorsioni articolari
  • Tendiniti inserzionali
  • Borsiti
  • Capsuliti
  • Contusioni
  • TERAPIA FISICA E RIABILITAZIONE
  • Oltre 50 programmi per il trattamento di:
  • Lombosciatalgia
  • Radicolopatia da compressione
  • Discopatia
  • Sindrome da impigment acromion omerale
  • Ematomi post-traumatici
  • Sindrome del tunnel carpale
  • Sindrome del tunnel tarsale
  • Cervicobrachialgia post-traumatica e non
  • Gonartrosi
  • Coxartrosi
  • Spondiloartrosi
  • Trauma cervicale
  • Mobilizzazione articolare
  • TRATTAMENTO DEL DOLORE
  • Dolore neuropatico acuto e cronico
  • Dolore da ernia discale
  • Paraestesia dolorosa
  • Dolore cronico in paziente non oncologico
  • Dolore da deafferentazione
  • MEDICINA DELLO SPORT
  • 24 programmi specifici per il trattamento di:
  • Lesioni muscolari (I, II, III grado)
  • Lesione legamentosa
  • Lesione tendinea
  • Distorsioni articolari
  • Tendiniti inserzionali
  • Borsiti
  • Capsuliti
  • Contusioni
  • Alcune patologie trattabili in ambito vascolare sono:
  • Neuropatie Periferiche
  • Vasculopatie Periferiche
  • Ulcere
  • Piaghe da compressione

Alcune patologie trattabili in ambito neurologico sono:

  • Spasticità (come coadiuvante nella riabilitazione funzionale)
  • Distonie focali
  • Sindrome miofasciale
  • Algodistrofie