Cicatrici

Quali tipi di cicatrici esistono?

ESISTONO cicatrici piane, rilevate o depresse se si trovano allo stesso livello o meno della pelle circostante, Di colore irregolare o di colore regolare rispetto la cute che si trova vicino, morbide o dure, di forma irregolare, aperte o regolari , retraenti se comportano problematiche funzionali, ipertrofiche o cheloidee.

 

Cicatrici ipertrofiche o cheloidee

Una cicatrice è ipertrofica quando è più alta rispetto alla cute circostante ed il tessuto eccedente rimane entro i bordi della cicatrice stessa. Quandoil tessuto eccede oltre i bordi si tratta di cheloidi. Quest’ultimo ha un tasso maggiore di incidenza in soggetti con pelli scure o comunque con una particolare predisposizione genetica della pelle.

 

Il livello estetico di queste alterazioni cicatriziali è purtroppo basso e  salvo un adeguato e costante trattamento resterà sempre cosi. Potrebbe rendersianecessario una terapia infiltrativa all’interno del tessuto stesso.

Cicatrici chirurgica

A livello chirurgico la cicatrice è un altro aspetto da non sottovalutare. Il compito del fisioterapista dermato funzionale è solamente quello di valutare il lembo chirurgico e/o cicatrice, attraverso il controllo dell’edema e attraverso la mobilizzazione dei tessuti. Grazie alle nostre terapie fisiche garantiamo un’accelerazione del processo di maturazione delle cicatrici, con diminuzione dell’edema e ammorbidimento del connettivo neoformato.

 

La Tecarterapia, Cryotshock e onde d’urto sono terapie d’eccellenza per il trattamento estetico delle cicatrici. L’obiettivo è il miglioramento dell’elasticità dei tessuti che si ottiene già dopo le prime sedute.

RISOLVI SUBITO IL TUO PROBLEMA

Prenota il tuo Check-up

Consenso Privacy

Contattaci tramite WhatsApp
Invia tramite WhatsApp