Tonificazione e rassodamento

Perchè tonificare e rassodare?

Con l’avanzare degli anni rassodare la pelle è una necessità, lo è anche per coloro che hanno avuto un’importante e veloce perdita di peso. La pelle flaccida si manifesta soprattutto in alcune zone quali: addome, glutei, cosce e braccia.

La nostra pelle è la barriera che protegge il nostro interno dal mondo esterno e dopo i 30 anni inizia ad assottigliarsi, diventando più delicata e fragile. Oltre all’inevitabile processo di invecchiamento, anche fattori esterni come i danni del sole, un’alimentazione scorretta e l’eccessivo consumo di alcolici possono causare l’indebolimento e la perdita di morbidezza della nostra pelle nel corso del tempo. Se la pelle è eccessiva e flaccida, non è sempre necessario sottoporsi a un intervento chirurgico, ma è possibile rafforzarla con trattamenti speciali.

I muscoli possono essere tonificati eseguendo esercizi che aumentano il tono muscolare senza aumentare il volume; quando un muscolo appare sodo a riposo, è considerato tonico anche se non è contratto.

 

 

Come rassodare la pelle?

Per rassodare la pelle è possibile intervenire indirettamente rassodando e tonificando la muscolatura di alcune zone del corpo come braccia, glutei e addome (a questo proposito proponiamo schede di allenamento personalizzate) oppure intervenendo direttamente attraverso l’alimentazione e la riabilitazione dermato-funzionale.

 

La pelle può essere rafforzata indirettamente tonificando e rassodando i muscoli delle braccia, dei glutei, dello stomaco, oppure utilizzando alimenti, cosmetici o rimedi naturali su viso, collo, torace e altre aree in cui è presente il tessuto muscolare. Le aree prive di tessuto muscolare possono essere rafforzate utilizzando alimenti, cosmetici e rimedi naturali.

 

Perchè la pelle diventa flaccida?

FATTORI PREDISPONENTI:  razza, il sesso e il biotipo

FATTORI FAVORENTI: Gravidanza, Menopausa,Sovrappeso,Disfunzioni Ormonali Problemi di Tiroide Assunzione Anticoncezionali Stile di Vita Postura

Cellulite rimedi efficaci?

1 migliorare l’alimentazione: devi bere molto, devi l’imitare l’uso di bevande alcoliche e gassose, mangia molta frutta ed evita cibi salati.

2 movimento: l’attività fisica stimola la pompa muscolare e quindi il ritorno venoso e linfatico.

3 Linfodrenaggio, terapia manuale e terapie fisiche :tecar terapia cryotshock onde d’urto

L’ideale è ripetere più cicli di riabilitazione dermato-funzionale nel corso dell’anno, ovviamente è FONDAMENTALE nei mesi che precedono l’estate.

PERCHÉ DEVI FARLO DA UN FISIOTERAPISTA SPECIALIZZATO INVECE CHE DALL’ESTETISTA?

Per una serie di fattori che sono molto importanti, ricorda con la salute non si scherza, ma il principale è questo:

La CELLULITE (nome scientifico: pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica) o le GAMBE GONFIE per insufficienza venosa o linfatica sono comunque PATOLOGIE e in quanto tali devono essere trattate da PROFESSIONISTI SANITARI.

 

Esistono controindicazioni precise al massaggio linfatico manuale:

il linfodrenaggio è rigorosamente sconsigliato in alcuni casi, in particolare nelle persone affette da infiammazioni acute, tumori maligni, edema cardiaco.

SOLO IL FISIOTERAPISTA LAUREATO E SPECIALIZZATO E’ IN GRADO DI RICONOSCERE QUESTE CONTROINDICAZIONI E PUÒ’ CONSIGLIARTI AL MEGLIO!

Ricorda, un trattamento eseguito da persone inesperte e in un momento dove non deve essere eseguito può provocare seri danni al nostro corpo e in alcuni casi peggiorare la nostra condizione fisica.

RISOLVI SUBITO IL TUO PROBLEMA

Prenota la tua visita specialistica

Consenso Privacy

Contattaci tramite WhatsApp
Invia tramite WhatsApp