Chirurgia Generale

Chi è il Medico Chirurgo:

Definizione di chirurgia generale

Il chirurgo è un medico che si occupa di risolvere e migliorare la prognosi delle patologie che interessano gli organi della cavità addominale (intestino,colon, fegato, stomaco,esofago,pancreas,cistifellea,dotti biliari, mammella e tiroide).E’ specializzato in interventi chirurgici su questi organi il cui obiettivo è curare o migliorare le patologie che li interessano.

Il chirurgo vascolare si occupa di intervenire, dopo accurata visita specialistica ed eventuale ecocolordopplergrafia , di intervenire chirurgicamente ove inevitabile, per risolvere o migliorare la prognosi delle patologie che interessano i vasi sanguigni dell’organismo. L’ecocolordopllergrafia eseguita dal chirurgo vascolare  è una tecnica non invasiva che studia la situazione anatomica e funzionale dei vasi sanguigni, arteriosi e venosi, arti inferiori, superiori e tronchi sovraortici e permette di studiarne il flusso ematico.L’indagine strumentale fornisce immagini a colori (rosso e blu) dei flussi evidenziando anche le piu’ piccole lesioni delle pareti dei vasi, permettendo di valutare con precisione l’entità.

Quali sono le patologie trattate dal Medico Chirurgo?

-malattie funzionali e infiammatorie

-ernie iatali e inguinali

-ulcere, diverticoliti, sindromi dolorose da aderenze addominali post-chirurgiche

-neoplasie (gastriche, dell’esofago, dell’intestino, del pancreas, del colon-retto, del fegato, della mammella, della tiroide, dei dotti biliari)

-cisti, varici arti inferiori

-poliposi, calcolosi

-biopsie linfonodi e mammarie

-piccoli interventi chirurgici

-aneurismi dell’aorta addominale

-arteriopatia periferica

-insufficienza cerebrovascolare, insufficienza venosa

-vene varicose

-stenosi arteriose e venose,aneurismi, trombosi, insufficienze venose, lesioni aterosclerotiche, placche che ostruiscono i vasi sanguigni, occlusioni ai grossi vasi addominali

-malattie della carotide e dei tronchi sovraortici

-ictus o TIA

-attacco ischemico

Quando chiedere appuntamento con il Medico Chirurgo?

La visita dal Medico Chirurgo è consigliata in caso di:

 

-prescrizione del proprio medico curante

-monitoraggio di un decorso post-operatorio

-familiarità con patologie legate ai tronchi sovraortici, alla pressione sanguigna, al cuore, ictus, trombosi, aneurismi

-insufficienza venosa-arteriosa, gonfiori, pesantezza alle gambe, crampi soprattutto notturni

-valori alti di colesterolo e pressione sanguigna

-verruche, cisti, piccole neoformazioni

-necessità di bendaggi con colla di zinco

Di Flumeri Dr. Giuseppe

Chirurgo

  • Chirurgia generale
  • Ecodoppler venoso/arterioso

Camoni Dr. Giuseppe

Chirurgo

  • Chirurgia generale
  • Ecografie 

RISOLVI SUBITO IL TUO PROBLEMA

Prenota la tua visita

Consenso Privacy