fbpx

Fisiatria

Di cosa si occupa il Fisiatra?

 

La specialità medica della fisiatria è specializzata nella diagnosi e nel trattamento conservativo dei problemi relativi all’apparato muscolo-scheletrico o ai nervi periferici. I fisiatri si concentrano sulle conseguenze di un problema all’apparato muscolo-scheletrico o ai nervi periferici e applicano terapie non invasive come fisioterapia, farmaci, ablazione a radiofrequenza, ginnastica posturale e tutori. I fisiatri collaborano con diversi operatori sanitari, come neurologi, reumatologi, fisioterapisti, pediatri e gerontologi.

ll fisiatra si occupa del recupero funzionale delle principali disabilità che possono presentarsi, limitando l’attività e riducendo la partecipazione.

 La fisiatria, una sottospecialità della medicina fisica e della riabilitazione, si occupa esclusivamente della diagnosi e della gestione delle malattie che colpiscono il sistema muscolo-scheletrico e i nervi periferici.

Cosa fa il fisiatra?

 Le malattie e i problemi dell’apparato muscolo-scheletrico e del sistema nervoso periferico vengono affrontati da un fisiatra senza intervento chirurgico, ricorrendo, tra le altre tecniche, alla medicina, alla fisioterapia, all’ablazione a radiofrequenza, ai farmaci e ai tutori. Il fisiatra è uno specialista nel trattamento conservativo dei disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico e del sistema nervoso periferico e dei loro effetti.

Il medico è specializzato nel trattamento delle malattie dell’apparato muscolo-scheletrico e del sistema nervoso periferico, nonché delle loro conseguenze, senza intervento chirurgico. Il paziente viene assistito nel recupero di tutte o della maggior parte delle funzioni dell’apparato muscolo-scheletrico o dei nervi periferici che sono state impedite a seguito di una malattia, di una lesione o di un intervento chirurgico, in modo che possa tornare a uno stile di vita normale o quasi. Il ruolo del fisiatra è quello di trattare gli effetti di una lesione o di una malattia piuttosto che le cause, con l’obiettivo finale di migliorare il benessere generale del paziente.

Per garantire la guarigione, il fisiatra può agire da solo o avvalersi dell’aiuto di altri professionisti medici (per maggiori informazioni, vedere il capitolo sui collaboratori) (Physiatrists, 2011). In alcuni casi, il sistema muscolo-scheletrico richiede un intervento chirurgico per garantire la guarigione (ad esempio, la rottura del legamento crociato anteriore).

 Nella specialità ortopedica, l’artrosi, i disturbi lombari, le radicolopatie e le ernie discali, i problemi ai tendini e l’uso eccessivo dei sistemi muscoloscheletrici sono tutti esempi di condizioni croniche per le quali i fisiatri svolgono un ruolo fondamentale. Le condizioni croniche che si ripresentano e che richiedono tempo e sforzi per un ripristino completo sono più comuni in campo ortopedico. Per le condizioni croniche di sovraccarico muscoloscheletrico, ad esempio, il trattamento conservativo dovrebbe essere la prima opzione.

 

Quali sono le patologie trattate dal Fisiatra?

Le funzioni e le strutture corporee che possono essere compromesse sono:

  • funzioni e strutture muscolo-scheletriche correlate al movimento
  • funzioni e strutture del sistema nervoso correlate al movimento
  • funzioni e strutture del sistema cardiovascolare e dell’apparato respiratorio
  • funzioni sensoriali e dolore
  • funzioni e strutture della voce e dell’eloquio
  • funzioni e strutture genito-urinarie (incontinenza urinaria)

  

Quali sono le procedure più utilizzate dal fisiatra?

Le attività svolte dal fisiatra comprendono:

  • visita con valutazione funzionale
  • valutazione del sistema nervoso
  • test del cammino

 

Quando chiedere appuntamento con il Fisiatra?

Quando chiedere un appuntamento con il fisiatra?

utile quando si soffre di dolori muscolo-scheletrici acuti o cronici o si ha a che fare con limitazioni funzionali dell’apparato muscolo-scheletrico o si necessita di programmi di riabilitazione in:

– post-intervento chirurgia ortopedica (es. protesi d’anca o ginocchio)

– postumi di ictus o intervento neurochirurgici (es. trauma cranico)

– postumi di interventi cardio-chirurgici (bypass aorto-coronarici) e di chirurgia toracica (carcinoma del polmone).

Benvenuti Dr. Paolo

  • Medico chirurgo specialista in medicina fisica e riabilitazione
  • Master II° Livello in ossigeno ozono terapia

RISOLVI SUBITO IL TUO PROBLEMA

Prenota la tua visita specialistica

Consenso Privacy

Contattaci tramite WhatsApp
Invia tramite WhatsApp